Cara Delevingne rinuncia ai pantaloni nella campagna New Lady Garden

Cara Delevingne affronta una nuova campagna per aumentare la consapevolezza e il denaro per il trattamento del cancro ginecologico. Questo segna la seconda volta che il modello è apparso in una campagna “Lady Garden” per il Gynecological Cancer Fund, per il quale la sorella Chloe Delevingne è nel comitato. Poppy Delevingne è anche venuta a far parte del suo fratello più giovane per le riprese, rendendola un vero affare di famiglia.

“Sono così felice di questa [campagna] ed entusiasta di aiutare a sensibilizzare per una causa che è così importante”, ha scritto Cara su Instagram.

Immagine

Greg Williams

La campagna dello scorso anno ha visto il sostegno di persone come Alexa Chung, Ellie Goulding e Rosie Huntington-Whiteley sui social media, con il risultato di raggiungere oltre 40 milioni di persone in 24 ore. Seguendo questa spinta originale, l’ente benefico ha condotto un’indagine che ha rilevato che l’81% delle donne erano più consapevoli della propria salute ginecologica, mentre il 59% era più consapevole dei sintomi dei tumori ginecologici.

“La campagna di quest’anno continuerà a sensibilizzare le giovani donne sul cancro ginecologico e sui suoi sintomi”, si legge in una nota del marchio. “Questi tumori, definiti” assassini silenziosi “perché vengono spesso diagnosticati troppo tardi, possono essere ridotti radicalmente nelle generazioni a venire se le giovani donne cercano i sintomi e sono abbastanza coraggiosi da parlare dei loro corpi più”.

Immagine

Greg Williams

Le felpe modellate da Cara nella campagna sono state disegnate dall’illustratore Simeon Farrar e saranno disponibili per l’acquisto dai negozi Topshop e online dall’8 settembre. Il 30% dei proventi andrà direttamente in beneficenza.

Visualizza questo post su Instagram

��Che cosa chiami il tuo? �� @gynaecancerfund @blackscore @cdelevingne @poppydelevingne @gregwilliamsphotography @missmikasimmons @inparlour #ladygardencampaign #silentnomore

Un post condiviso da Cara Delevingne (@caradelevingne) su

Loading...