The Walking Dead Stagione 7 Episodio 11 ‘Hostiles and Calamities’ Recap – TWD Review

Secondo gli standard di Il morto che cammina, Il finale di metà stagione della settima stagione è stato solo un bagno di sangue di dimensioni medie: Spencer, Olivia e Fat Joey hanno incontrato i loro creatori impalliditi in confronto agli orrori della prima stagione. Ma c’era ancora abbastanza carneficina da farmi supporre che Eugenio fosse stato portato via per essere ucciso dai salvatori, avendo ammesso di aver fatto il proiettile che aveva estratto un pezzo di Lucille. A quanto pare, ero molto, molto in errore, così come ho sbagliato a pensare che un episodio su Eugene che si sistemava al Santuario sarebbe noioso da morire.

Ecco i sette momenti salienti di “Hostiles and Calamities” sorprendentemente avvincenti.

1. I nuovi scavi di Eugene.

Brillante per gli standard di The Walking Dead. Eugene è un relitto tremante mentre l’episodio inizia, aspettandosi pienamente di ottenere Lucilled mentre è condotto negli alloggi del Santuario. Invece, gli hanno regalato una stanza quasi bella come quella di Negan, con libri e angolo cottura e un vero letto, e un frigorifero ben fornito che lo fa strappare un po ‘, che … comprensibile.

Eugene ha chiesto cosa vuole mangiare, e le opzioni includono … rullo di tamburi qui … BOCCHETTONI IN CASA. Sicuramente la rivelazione più rivoluzionaria di questo episodio è che i Saviors hanno un vero e proprio bollitore con il quale producono chip fatti in casa. Stavo seriamente riconsiderando la mia bassa opinione del Santuario, fino a quando quella dannata canzone di “Easy Street” ha iniziato a suonare di nuovo e mi ha ricordato che si tratta di un hellscape sperduto.

2. Che Dwight torsione.

Quando Daryl ha ricevuto la chiave della sua cella, insieme a una nota che diceva “VAI SUBITO” alcuni episodi, la conclusione ovvia è stata che Dwight glielo ha fatto scivolare. Dwight aveva oscillato per un po ‘nella sua lealtà verso Negan, e sembrava in conflitto sul fatto di tenere Daryl rinchiuso, quindi il momento chiave era la sua redenzione. Tranne che non lo era. Affatto.

Vediamo Dwight a trovare la nota questa settimana e sembra completamente confusa da essa, finché non scopre da Negan che anche Sherry è scomparso. Più tardi, un paragone con la calligrafia conferma che Sherry ha scritto la nota a Daryl, insieme a una lettera d’addio straziante a Dwight.

L’arco di Dwight qui finisce per essere l’esatto opposto del redentivo. Ho trovato questa trama piuttosto complicata, ma se sto interpretando nel modo giusto, Dwight ha incorniciato il dottore piantando nella sua scrivania la porzione “Addio miele” della lettera di Sherry. La storia raccontata da Dwight a Negan è la seguente: il dottore lasciò Daryl perché sapeva che avrebbe reso Sherry felice, e Sherry, rendendosi conto di quello che aveva fatto, corse via perché sapeva che Negan l’avrebbe biasimata e sarebbe stata fatta a pezzi dai camminatori . Il risultato è che Dwight è tornato nei buoni libri di Negan, e il dottore è nell’inceneritore. E Dwight non sussulta nemmeno mentre manda il ragazzo alla sua morte.

Dwight in The Walking Dead

AMC

3. “Ho amato chi eri, mi dispiace di averti fatto diventare quello che sei.”

Non ci è stata data alcuna ragione per preoccuparsi di Dwight e Sherry, e questo episodio sembrava che si stesse appoggiando un po ‘troppo a una relazione che non era stata pienamente sviluppata. Ciononostante, la sua lettera a Dwight fu commovente, soprattutto in retrospettiva quando le azioni di Dwight si svilupparono durante l’episodio. “Essere lì non è meglio che essere morto – è peggio”, lo avverte. “Spero che tu vada via, spero che ricordi i bei giorni, anche solo uno di loro … Ho amato chi eri. Mi dispiace di averti fatto diventare quello che sei.” E chi è Dwight, più fermamente che mai, è “Negan”.

4. Innovazione di Eugene, MacGyver, degno di walker.

Ecco il problema con l’utilizzo degli zombi come guardie di sicurezza: mancano di integrità strutturale. I loro corpi fragili e non morti possono cadere a pezzi nei momenti più sconvenienti, il che è ciò che sta accadendo alle guardie perimetrali del Santuario sul registro. Entra Eugenio, con una soluzione tipicamente geniale: versa il metallo fuso sopra i camminatori e lascia che si indurisca, creando un guscio corazzato che li tiene uniti, li fonde alla recinzione e protegge le loro teste dagli attaccanti.

Negan è comprensibilmente entusiasta dell’innovazione di Eugene e chiede allegramente “Hai fatto a Rick questo genere di cose preziose per lui?” Non perde mai la possibilità di minare l’autorità di Rick. (Nota a margine: non ho mai sperato più ferventemente che i pedoni siano genuinamente braindead e non abbiano alcuna consapevolezza umana del raccoglimento, perché il caro Dio che fonde la cosa in metallo sarebbe orribile).

5. Le mogli di Negan si stanno rivolgendo a lui.

La dinamica tra le donne di Negan è l’elemento più interessante del Santuario per me, molto più del suo harem rotante di uomini di destra. L’ipocrisia di Negan “Only if they say yes”, dove riesce a definirsi un bravo ragazzo perché sta ottenendo il loro consenso sotto costrizione, è anche una parte fondamentale di ciò che rende la sua malvagità terribilmente riconoscibile. Quindi è piuttosto interessante vedere almeno due delle mogli di Negan che complottano per ucciderlo. Quando Rick e il suo esercito arrivano a Negan, il suo stesso popolo potrebbe già averlo portato fuori.

Come ricompensa per la soluzione di ferraglia di Eugene, Negan manda un trio delle sue mogli per qualche intrattenimento targato PG, e dopo un leggero legame con gli esplosivi fatti in casa, gli chiedono di renderli una pillola letale. Dicono che sia per Amber, la bionda moglie della scorsa stagione che ha commesso l’errore di “tradire Negan” con il suo fidanzato – ma Eugene vede bene la loro storia. Quello che mi chiedo è perché si sia preso la briga di fare davvero le pillole, quando sembrava sapere da sempre che erano pensate per Negan e non per Amber. Li sta salvando da solo nel caso le cose vadano male? (Devi amare Eugenio chiedendo se ci sono servizi di salute mentale al Santuario.)

Negan in The Walking Dead

AMC

6. Eugenio perde la battaglia con la propria vigliaccheria.

Rosita aveva ragione nel finale di metà stagione. Sembrava che Eugene avesse trasformato una nuova curva quando si fece avanti e si prese la responsabilità di fare il proiettile – ma qui alla fine si rifiuta di aiutare le mogli a uccidere Negan, spingendoli a chiamarlo un vigliacco. “Questa è una valutazione corretta”, conferma.

Ciò che è interessante è che Eugene è insolitamente aggressivo all’inizio dell’episodio, ordinando alla donna di dispensare farmaci per servirlo prima della linea, perché “riferisce direttamente a Negan”. È facile recitare in grande e duro quando ti nascondi dietro un ragazzo ancora più grande, e “diventare” Negan sembra aver liberato Eugene, rendendolo meno mite e più spietato. Negan chiede al critico “Chi sei?” domanda e non arriva nemmeno fino in fondo alla frase, perché Eugene è così ansioso di rispondere: “Sono un negro gelido, ero Negan prima che ti incontrassi”. Anche Negan è come …. Damn, figlio, richiamalo di nuovo. Eugene potrebbe non aver pensato che fosse buono prima, ma sta per peggiorare molto.

Loading...