I film degli anni ’70 che ogni ragazza di moda dovrebbe guardare

1) Mogano, 1975
Diana Ross interpreta Tracy, una studentessa di moda che viene scoperta da un fotografo di moda Sean (Anthony Perkins) nel grande magazzino in cui lavora. Tracy diventa il modello It del momento e una sensazione notturna quando si reca a Roma per percorrere tutte le principali piste. Diana Ross incarna il glamour anni ’70 con un guardaroba pieno di cappelli oversize flosci, pellicce di lusso e look da sera lustrini: i look sono da non perdere per gli amanti della moda.

2) Annie Hall, 1977
Nel ruolo che l’ha lanciata come un’icona di stile androgina, Diane Keaton è la protagonista del film classico di Woody Allen. Il costume del cinema ispirato alla moda maschile ha continuato a creare uno dei principali trend della moda degli anni ’70 che ancora regna un’influenza fino ad oggi, dalle camicie button-down maschili e i pantaloni a gamba larga a quell’iconico giaccone da smoking.

3) Storia d’amore, 1970
Ali MacGraw e Ryan O’Neal interpretano due amanti stellati in una delle più classiche tragedie d’amore americane di tutti i tempi. Mentre il film non è legato alla moda, lo stile All-American di Ali MacGraw cattura perfettamente il look anni ’70 (che funge da ispirazione per lo stile per vestirsi in questa stagione). Il personaggio di MacGraw, Jenny Cavalleri, sfoggia un guardaroba di cammelli perfettamente sovradimensionati, maglioni da college e cappelli chic che ti faranno venire voglia di imitare immediatamente.

4) Il grande Gatsby, 1974
Prima c’erano Leonardo DiCaprio e Carey Mulligan nei panni di Jay Gatsby e Daisy Buchanan, c’erano Robert Redford e Mia Farrow protagonisti del film originale degli anni ’70 basato sul romanzo classico. Con i costumi guidati da Theoni V. Aldredge, il film ha portato a casa l’Oscar per il Costume Design nel 1974. Ralph Lauren ha anche contribuito alla moda del film vestendo Gatsby in quel vestito ora pallido e infame, contribuendo a cementare il suo status di designer nel anni ’70. La moda del film è stata anche accreditata per il revival in stile anni ’20 che si è verificato negli anni ’70 – con la sfarzosa, notte di paillettes sembra particolarmente.

5) Il Padrino, 1972
Il Padrino può insegnare a uomini e donne una lezione di stile o due. Marlon Brando e Al Pacino sono riusciti a rendere il crimine organizzato alla moda in tute di lusso, portando una nuova definizione al termine “power suit”. Lo stile cinematografico basato sulla musica di massa risalente alla fine degli anni ’40 e offre alle donne una certa dose di ispirazione con l’aiuto di Diane Keaton come moglie della mafia Kay Adams. Lo stile di Keaton fa un salto dal suo guardaroba di Annie Hall con abiti femminili, cappelli oversize e pellicce.

6) Grasso, 1978
Catturando lo stile classico degli anni ’50, la moda in Grasso ruba la scena per tutto il film. Dai look femminili indossati da Sandy (Olivia Newton-John) allo stile ribelle più unto di giacche e jeans in pelle indossati da Danny Zuko (John Travolta) e T-Birds, il film ha incarnato la scena della moda adolescenziale degli anni ’50. Inoltre, la transizione di Sandy da innocente femminuccia gonna-barboncino a ribelle pelle a testa in punta ancora regna come uno dei più iconici rifacimenti fashion di tutti i tempi.

7) Le mogli di Stepford, 1975
Katharine Ross e Paula Prentiss recitano in questo thriller di fantascienza che racconta le mogli di Stepford, Connecticut e il loro comportamento insolito. Il cast di donne riunite è sempre vestito per il tee, facendo in modo che lavori di casa, spesa e cucina sembrino appartenere a un editoriale di moda. Il termine “Stepford Wife” è rimasto rilevante fino ad oggi e affiora ancora tendenze, editoriali e riferimenti culturali. I maxi abiti, le stampe e i cappelli a tesa larga degli anni ’70 incontrano il tradizionale look casalingo degli anni ’50 per un successo sartoriale.

8) Febbre del sabato sera, 1977
Tony Manero (John Travolta) e Stephanie (Karen Lynn Gorney) si innamorano come partner di ballo che frequentano la scena discoteca del sabato sera degli anni ’70. Mentre la moda da discoteca non durò a lungo, Febbre del sabato sera è il glamour VIP ad entrare nello stile dell’era dance-centric, canalizzato dopo la famosa scena Studio 54. Dall’abito bianco iconico di John Travolta al vestito rosso disinvolto di Karen Lynn Gorney, l’aspetto glam del film è imperdibile.

9) Klute, 1971
Jane Fonda interpreta Bree Daniels, la ragazza di New York City, in questo drammatico thriller che le è valso il suo primo Oscar come miglior attrice. La costumista Ann Roth ha creato il look cinematografico di Fonda, che ha incorporato tutte le principali tendenze degli anni ’70: lo stile su schermo di Fonda era dominato da pantaloni a zampa, minigonne, stivali alti fino al ginocchio e un fantastico abito con scollo a V profondo e schiena. taglio spaccato. Tutti i look del film dell’attrice abbinati al suo taglio di capelli da shag lo rendono il guardaroba per eccellenza del decennio.

10) Gli occhi di Laura Mars, 1978
Laura Mars (Faye Dunaway) è una fotografa di moda newyorkese il cui controverso lavoro presenta un mix di sessualità e violenza. Il fotografo allora realizza che il suo lavoro le permette di vedere le visioni dal punto di vista di un serial killer, che deve poi fermare con l’aiuto di un investigatore della polizia. Gli omicidi misteriosi e talvolta violenti del film sono compensati dagli splendidi editoriali di moda, creando un guardaroba cinematografico stranamente glamour da non perdere.

Loading...