Wyatt Nash Interview – Wyatt Nash Profile

“Scusa, sono un po ‘truccato al momento,” dice Wyatt Nash, spiegando sullo scuotere delle maracas che è stato catturato in una sorta di linea di conga. L’attore ventisettenne, e fervente uomo all’aria aperta, sta chiamando dal Children’s Hospital di Los Angeles, dove sta conducendo un progetto per portare al coperto un’esperienza simile ad un campeggio. Ma oggi, c’è un’altra celebrazione in sessione, ed è vagato in uno stormo di ballerini brasiliani. “Questo è divertente, non è vero?”

Il nativo di Nashville ha recentemente recitato nel romanzo del sud di Hallmark Channel “The Bridge”, ambientato nel suo stato d’origine, ed è stranamente pieno di giri che me ne parla da un corridoio dell’ospedale. Nash (né Matt Elrod) ha iniziato la sua carriera come modello per il frequente suggerimento di ammiratori che sarebbero entrati in un altro ospedale, nel Tennessee, dove ha lavorato come tecnico chirurgico al college. Dopo essersi diplomato in pre-med e aver gareggiato nella stagione 22 di “Survivor”, un credito che sembra fuori luogo nella sua neonata opera di cuore, si è trasferito a Los Angeles e ha ottenuto una serie di piccoli ruoli in spettacoli come “Pretty Little Liars” e ” Mistresses “. In quest’ultimo, iMDb lo attribuisce sfacciatamente a “Hot Naked Guy”. Nash arrossisce quando lo sollevo, inciampando nelle sue parole come Hugh Grant con un twang del Tennessee. “Non sto cercando di farlo restare, lasciami essere chiaro,” dice con una consegna impassibile, poi aggiunge, ridendo, “Suppongo che ci siano cose peggiori da chiamare”.

Harper’s BAZAAR: “Hot Naked Guy” – Mi chiedo come sia stata la chiamata al casting per quello.

Wyatt Nash: I miei amici non lasceranno morire quello. Sicuramente non PC. Ma c’erano alcuni momenti di apprendimento in quell’esperienza.

HB: Oh?

WN: Beh, non darò molti dettagli, ma durante una delle scene del make-up, dovevo sganciare il reggiseno del mio co-protagonista, così ho sganciato il suo reggiseno e sono stato come in questo momento, facendo questo, davvero facendo fuori, papà, poi ho preso il reggiseno e, spinto dal momento, l’ho gettato dall’altra parte della stanza. Ero come, “Probabilmente è stato davvero fantastico.” Più tardi, poco prima della seconda ripresa di quella scena, l’attrice si avvicinò a me e fu abbastanza, abbastanza annoiata: “Sooo, siamo come una squadra, e dobbiamo lavorare insieme. Non penso che sia stato il miglior mossa. ” E ho subito capito che avevo fatto qualcosa di terribilmente sbagliato. Sono diventato rosso vivo, ho iniziato a sudare, mi sono passata le mani sul viso e ho detto “Mi dispiace, mi dispiace, mi dispiace”, e loro hanno pensato “Provaci ancora”.

HB: Hai mai avuto una star al lavoro?

WN: Succede in tempi strani. Non tanto con gli attori, ma ho visto Rich Froning Jr., che è il miglior atleta CrossFit di tutti i tempi, in aeroporto, e mi sono imbattuto in lui e gli ho detto “Ciao, umm, Mr. Froning, sono , umm, penso che tu sia fantastico. ” È appena uscito. E c’è questo cane Instagram, un piccolo chiweenie chiamato @TunaMeltsMyHeart, e l’ho visto al barbeque di un amico a Los Angeles. Mi sono avvicinato e ho detto “Posso accarezzarlo ?! Posso prenderlo ?!” Sono stato così colpito da @TunaMeltsMyHeart. Avrei dovuto ottenere il suo autografo, una piccola impronta.

HB: Avrei ottenuto una stella sul set di “Pretty Little Liars”, in cui avevi un’apparizione come Nigel Wright.

WN: È stato divertente essere in uno spettacolo che ha un seguito così grande, anche se speravo che sarebbe stato un ruolo più ricorrente di quanto non fosse [ride]. Era un po ‘come, Ecco questo ragazzo, Nigel, che è un pilota, e … oh, aspetta! Se n’è andato ora! Non saprai mai chi è! Voglio dire, mi tiene sveglio la notte: chi è Nigel Wright ?! Voglio risposte, proprio come te.

HB: Lei è apparso anche in “1600 Penn”, che penso sia stato erroneamente di breve durata e sorprendente.

WN: Josh Gad – questo è un altro ero una star colpita da un po ‘. Lui è così divertente. L’estate prima delle riprese l’avevo visto in “Book of Mormon” a New York, e poi qui stavo facendo una scena con lui abbracciandomi e accarezzandomi la faccia. Ero come, “Dove sono?”

HB: Qual è la tua idea di un appuntamento perfetto?

WN: Probabilmente un viaggio in campeggio o su strada, dove puoi passare una giornata insieme fuori, riunire intorno a un falò con i tuoi amici, e poi avere un po ‘di tempo da solo sotto le stelle o accanto al fuoco.

HB: Sei single ora o c’è un compagno di escursioni?

WN: [Ridacchia] C’è sicuramente un compagno di escursioni. Ho una bellissima, bellissima ragazza da casa. Siamo stati insieme per circa due anni e mezzo. Ama anche le escursioni e sopporta i miei imbrogli “Hot Naked Guy”.

HB: Che aspetto ha una notte per ragazzi per te?

WN: Spesso, coinvolge poker, whiskey e birra.

HB: Qual è il miglior bacio sullo schermo che tu abbia mai avuto?

WN: Le cose succose! L’ultimo che ho avuto, con Katie Findlay in “The Bridge”, è stato davvero dolce. Siamo diventati così buoni amici che, pur non essendo romantici, c’era una connessione che ci sentivamo entrambi e che sicuramente siamo arrivati ​​sullo schermo.

HB: Se visito Nashville, dov’è il primo posto che devo andare dopo essere sceso dall’aereo?

WN: Pollo caldo del principe. Nessuna domanda.

HB: Com’è stato tornare nel Tennessee per girare “The Bridge?”

WN: È stato divertente suonare qualcosa che era così vicino a casa. Mi sono trasferito quasi quattro anni fa, e il primo anno ero così nostalgia che penso di essere tornato otto volte.

HB: Hai fratelli?

WN: Sono il più giovane di tre. Ho una sorella maggiore, che è una dietista, e un fratello maggiore, che fa parte della scuola PA, entrambe nelle scienze.

HB: E sei andato al college nel Tennessee, giusto? Cosa hai studiato?

WN: Biologia maggiore, chimica minore, e ho preso tutti i requisiti pre-med perché dovevo andare alla scuola di medicina. Ho finito il college e ho detto ai miei genitori: “Ehi, se le cose non funzioneranno in tre anni, potrei tornare indietro e andare alla scuola media, e tutto può essere hunky dory”.

HB: Wow, il gene medico funziona davvero nella tua famiglia.

WN: Mio padre è un dottore e anche suo padre era un medico, il che è davvero utile crescere. Non posso dirti quante volte io o alcuni altri bambini saremmo venuti dopo essere stati feriti, e mio padre li avrebbe cuciti sul tavolo della nostra cucina e roba.

HB: Sembra molto mob. A proposito di dottori, parlami ancora del lavoro che stai facendo all’ospedale in questo momento.

WN: L’idea è di portare in tenda e attrezzature da campeggio e arti e mestieri, cercando di portare l’aria aperta ai bambini che sono bloccati in un ospedale tutto il giorno. Spero di ottenere dei soci per donare zaini, torce elettriche, forse qualche roba da campeggio in generale da lasciare con loro.

Loading...