Bazaar business-book club: ‘Year of Wonder’ di Clemency Burton-Hill

“Le persone hanno usato la musica per connettersi e comunicare tra loro sin dall’inizio dei tempi”, afferma Clemency Burton-Hill, l’autrice di questa collezione curata con cura a mano di compositori classici e del loro lavoro.

Potresti pensare che sia strano che un libro che celebra la musica classica sia arrivato in cima alla mia lista di titoli commerciali per la fine dell’anno. Odder, anche, che è stato scritto da un musicista premiato che presenta lo spettacolo della colazione della BBC Radio 3. Bene, ti lascio in un segreto: i migliori libri per i leader aziendali non sono necessariamente di business. Nella mia esperienza di intervistarli, i leader di successo cercano attivamente di imparare dal passato, capire il presente e immaginare il futuro. Ecco perché la storia (Sapiens), psicologia (Pensare in fretta e lentamente) e scienza (Rise of the Robots) sono gli argomenti che contano di più per i leader che sono lettori. In breve, i follower leggono i manuali, mentre i leader cercano le grandi intuizioni che legano tutto insieme.

Di cosa si tratta?

Anno della MeravigliaL’autrice mostra che la tecnologia digitale ci ha dato tutti l’accesso alla musica classica in modi nuovi ed entusiasmanti, permettendoci di assaporare le melodie svettanti del polimatico medievale Ildegarda di Bingen (1098-1179), per poi saltare avanti di mille anni alla polemica millenaria di Alissa Firsova (1986). In tal modo, uniamo il passato al presente e, collegandoci emotivamente con ogni brano musicale, siamo maggiormente in grado di immaginare un futuro più umano, più vario e più ricco per tutti. “Motori di empatia, ci permettono di viaggiare senza spostarci in altre vite, altre età, altre anime”, afferma Hill, aggiungendo che in questo nuovo mondo, la musica classica non è più un “vecchio museo cigolante di maschi bianchi morti europei”. Potrebbe parlare dell’attuale scompiglio di qualsiasi settore: tecnologia, finanza, cinema, TV, persino moda.

Perché leggerlo?

Prima di tutto, se sei curioso della musica classica ma non sai da dove cominciare, questo libro è un perfetto primo passo nella forma d’arte. Leggendola con la playlist a mano (o semplicemente guardando ogni pezzo su YouTube) è divertente e fornisce un contesto.

In secondo luogo, dal punto di vista del benessere, il “tonico sonico” quotidiano di un brano musicale bello e riconoscibile fa bene alla salute mentale sul lavoro e gioca.

Infine, se essere un business leader significa imparare dal passato, capire il presente e immaginare il futuro, allora un rapporto più profondo con la musica classica è destinato ad aiutare con tutti e tre i.

Clemenza Burton-Hill book

Per gentile concessione di Clemency Burton-Hill

“Year of Wonder: musica classica per tutti i giorni” di Clemency Burton-Hill (£ 20, titolo) è ora disponibile. Richard Kilgarriff è il direttore editoriale di Bookomi.

Loading...