Fantasy Land di Rachel Feinstein – Artista Rachel Feinstein nel Madison Square Park

Immagine

Jason Schmidt

Rachel Feinstein è circondata da utensili elettrici. Siamo nel rumoroso laboratorio di Perfection Electricks a Greenpoint, a Brooklyn, dove sono state realizzate le sculture di Feinstein per la sua ultima mostra, “Folly”, nel Madison Square Park di Manhattan, e intorno a noi le seghe rumorose stanno piagnucolando, le scintille sono volando, e la dolce puzza di segatura è alta nell’aria. Nel frattempo, la donna più glamour del mondo dell’arte si agita in jeans e stivali da lavoro, i suoi capelli magici color pesca si tiravano indietro dal viso, senza trucco, dirigendo e ispezionando e commentando e lusingando, felice come un pesce in un fiume. “Non è fantastico questo posto?” dice con la sua voce rauca e amichevole. “Sono in lista d’attesa per ottenere uno studio in questo edificio, mi piace qui.”

Immagine

Jason Schmidt

È divertente vedere Feinstein così. In pubblico è solitamente in Glamour Mode – seduta con le labbra rosse e ammucchiata in prima fila a Marc Jacobs, che oscilla lungo la passerella di Tom Ford con mille balze rosa, o recita in uno dei famosi quadri da un milione di dollari del marito , John Currin: quindi è facile dimenticare che c’è un vero artista che sputa fuoco qui sotto. Una delle cui installazioni recenti alla Lever House di New York e alla Gagosian Gallery di Roma non erano tanto spettacoli artistici quanto opere da una sola donna, audaci, teatrali e saggi. E oggi è tutto di Feinstein l’artista, quello che sogna grandi sogni, poi si rimbocca le maniche e scende in trincea e li rende reali.

“Siamo in una specie di folle corsa in questo momento perché tutte le sculture devono essere pronte per l’installazione in una settimana”, dice Feinstein, 43 anni, con una risatina. “Non ho idea di come faremo tutto.” Ma lei non sembra particolarmente preoccupata; lei è calma e concentrata, come un generale che sa che vincerà la battaglia che sta per combattere.

Al termine, le tre sculture rivestite di polvere bianca saranno costituite da una fantastica nave sospesa nell’aria, un cottage da favola alto 26 piedi arroccato in cima a una scogliera e una capanna rococò che ricorda la casetta di un bambino. Ispirato in parte dai set dei Ballets Russes e lavorando in una vena fantasiosa simile ai set che Feinstein ha creato per la sfilata dell’autunno 2012 di Marc Jacobs, le opere sono un’avvincente prodezza di trompe l’oeil. Sembrano giganteschi disegni di carta tridimensionali immersi nel verde di Madison Square Park da un geniale e demente gigante, ma in realtà sono robusti come l’inferno, fatti di metallo solido e ancorati nel terreno con i piedi nascosti di cemento.

Si potrebbe dire lo stesso della stessa Feinstein. Di persona sembra fragile, la sua pelle traslucida come un’uva sbucciata, le sue ciglia lunghe e arruffate come una

Immagine

Jason Schmidt

pony’s – ma nel momento in cui ride, esce una banda musicale d’ottone. “Volevo che le sculture fossero queste cose che ti facevano sentire giocoso”, dice Feinstein, che ha un fascino di lunga data con il teatro e le rovine, che fa risalire alla sua infanzia tra le schiaffeggianti McMansion barocche degli anni ’80 di Miami. “Quindi il parco è come un palcoscenico, e mentre cammini tra le sculture, diventi come un commediante dell’arte, ho sempre desiderato trovare un modo per far funzionare le mie sculture come oggetti di scena, e penso che questo fosse uno modo di farlo. “

In un certo senso, però, l’intera vita di Feinstein con Currin può essere vista come una sorta di sfacciata opera d’arte, completa di tre figli dai capelli d’oro (Francis, 10, Hollis, otto e Flora, cinque), una città di cinque piani casa a Gramercy Park che sta attualmente subendo una massiccia ristrutturazione da parte dei maestri italiani allo Studio Peregalli (tutti i piani vengono spediti da vari castelli in giro per l’Europa), e una trama spettacolare di terra ad Orient, sulla North Fork di Long Island, dove piano per costruire una casa di campagna. “John dice che siamo come MC Hammer”, dice ridendo Rachel. “Sai, ha fatto, tipo, $ 500 milioni l’anno e ha fatto saltare tutto su questa pazza casa, la Hammertime Mansion? Siamo così. Non appena John ha iniziato a fare soldi con Larry [Gagosian], siamo andati a soffiarlo tutto sulle case. “

“Mi sembra di fare solo questi giganteschi movimenti operistici che sono anni di lavoro e culminano in queste eruzioni vulcaniche”.

E presiedendo questo dominio in crescita, ovviamente, c’è Feinstein e il suo singolare stile “casual barocco”, che, dice francamente, non esiste durante il giorno in cui lavora (“Prendo solo quello che è più vicino”) ma ne esce in pieno forza quando lei e Currin hanno colpito la città. “Indosso un sacco di Marc Jacobs, un sacco di Tom Ford”, dice Feinstein, che è amico intimo di entrambi i designer e ammette allegramente “l’enorme indulgenza” di assumere uno stilista e un sarto che vengono in casa con gli scaffali di vestiti per lei da cui acquistare. “Marc ha recentemente inviato uno dei suoi incredibili abiti vittoriani in viola scuro marrone con pizzo nero – questo è esattamente il mio vestito fantasy”, spiega. “Qualunque cosa abbia una specie di casta sessualità che amo.”

Un altro stilista preferito è stato l’amico di Winstein, l’amico di Feinstein, il cui suicidio a marzo ha stordito la comunità della moda. “Ancora non lo capisco, nessuno lo fa”, dice Feinstein, che ha parlato al memoriale di Scott. “È un mistero.” Ma, continua, “le persone che amo sono tutte persone con personalità folli e drammatiche e che fanno del lavoro un riflesso della loro personalità. È vero per Marc Jacobs e Tom Ford, John [Currin] e L’Wren. indossa uno degli abiti di L’Wren, ti sentivi come se fossi Catwoman, come, uscirò e prenderò il mio uomo. “

Nonostante la sua vita frenetica, Feinstein è determinata a continuare a fare arte come lei per continuare a indossare quei favolosi vestiti. “Gli ultimi progetti che ho realizzato sono stati così enormi e ambiziosi”, riflette. “Non ho mai fatto, per esempio, un disegno o un singolo pezzo per una fiera d’arte, mi sembra di fare solo questi giganteschi movimenti operistici che sono anni di lavoro e culminano in queste eruzioni vulcaniche”. Lei sorride. “Sembra folle, ma penso che sia perché non sono bravo a dividere la mia mente tra tutte le cose della mia vita.Quando faccio arte devo fare qualcosa di gigante che occupa tutto il mio tempo, altrimenti ha appena vinto capita. “

Il mondo di Feinstein

Immagine

Jason Schmidt

L’artista imballa la sua vita con tesori moderni e barocchi Jason Schmidt

Immagine

Jason Schmidt

Rudolf Stingel “Ci ha regalato uno dei suoi pezzi come regalo di nozze.”

Per gentile concessione di Rudolf Stingel

Immagine

Jason Schmidt

Rococo Hut, 2014 “Essendo di Miami, ho un’estetica ricercata, e l’ho abbracciato.”

James Ewing Photography, New York / Cortesia Madison Square Park Conservancy

Immagine

Jason Schmidt

Tom Ford “Lui sa sempre cosa mi fa sembrare buono.”

Terry Richardson; Don Penny / Studio D

Immagine

Jason Schmidt

Marc Jacobs “Non faccio shopping, quindi avere amici come Marc è un grande aiuto.” Vestito, $ 4,200, 212-343-1490.

Terry Richardson; Don Penny / Studio D

Immagine

Jason Schmidt

La Mer “Le loro maschere sono fantastiche”. La maschera di sollevamento e rassodamento, $ 230, cremdelamer.com

Per gentile concessione di La Mer

Immagine

Jason Schmidt

Prada “Adoro i colori forti”. Scarpa, prada.com.

Don Penny / Studio D

Immagine

Jason Schmidt

Kunsthistorisches Museum, Vienna “Contiene un sacco di strane meraviglie naturali, come i calcoli renali di capra decorati in oro.”

Museo di cortesia Kunsthistorisches

Immagine

Jason Schmidt

Sean Landers “Possediamo uno dei suoi bellissimi busti in bronzo”.

Museo di cortesia Kunsthistorisches

Immagine

Jason Schmidt

John Currin “A me e mio marito piace un po ‘di vistosità.”

David X Prutting / BFANYC.com

Immagine

Jason Schmidt

George Condo “La maggior parte dell’arte che possediamo è dei nostri amici”. Simonleegallery.com

Per gentile concessione di George Condo e Simon Lee Gallery

Immagine

Jason Schmidt

Studio Peregalli “Realizzano un design barocco all’avanguardia, difficile da trovare al giorno d’oggi.” Studioperegalli.com

Andrea Passuello e Massimo Listri

Immagine

Jason Schmidt

Studio Peregalli “Realizzano un design barocco all’avanguardia, difficile da trovare al giorno d’oggi.” Studioperegalli.com

Andrea Passuello e Massimo Listri

Immagine

Jason Schmidt

Biancheria di Pratesi “Compro lenzuola di base, ma spendo soldi per la biancheria da letto.” Biancheria, 212-288-1315.

Cortesia Pratesi

Loading...